Home
Presentazione del gruppo giovani
Nasce in seno a VIVANT, nella primavera del 1996, il GRUPPO GIOVANI. Creare un gruppo di giovani che affianca una associazione già operativa può dare subito l'idea di qualche cosa a rimorchio; ma non è così o per lo meno, vorremmo che così non fosse. Ma facciamo un passo indietro. Che cosa significa o può significare VIVANT per una ragazza, un ragazzo di venti anni?. Sostanzialmente il nostro progetto, che si muove certamente nella scia di ciò che ha costruito o costruisce il VIVANT "adulti", è quello di scoprire il perché di ciò che siamo, di ciò che potremo rappresentare un domani, andando a vedere e capire il peso culturale e morale che la storia delle nostre famiglie ha avuto nel divenire dei secoli.
Non si tratta di guardarsi indietro in rimpianti o nostalgie, ma rivedere orgogliosamente l'oggi ed il futuro, soprattutto attraverso un modo di essere e di raffrontarsi con il presente vivo, vero e vincente.
Pensare, sospirando, al tempo che fu, non può e non deve interessare a nessuno, tanto più ad un'età come la nostra, ma questo non significa che le azioni e gli esempi che ciascuno di noi, direttamente od indirettamente, ha avuto, non debbano essere una base più che solida su cui costruire. Ed una base di cui innanzi tutto non ci si deve vergognare, ma che anzi diventi quanto più possibile comune alla maggior parte delle persone.
Proporre e mettere in comune con altri un modo nuovo di intendere le relazioni, le professioni e la vita nel suo complesso: proporle e metterle in comune con gli strumenti che sono della nostra età. Il mondo è cambiato e cambia continuamente, via Internet o via etere, ma questo non significa che una realtà che si trasforma non debba portare con sé, o scoprire, se non ne ha, valori e idee che, più che reggere un mondo ormai finito, ha retto uomini ed imprese diverse nei mezzi, ma non nella sostanza.
Forse non ci sarebbe bisogno di una associazione per fare tutto questo; il riuscire a vivere nel modo in cui si crede giusto nel proprio settore è già un grosso traguardo. E' vero: ma una associazione dilata molto velocemente i confini, le idee e le esperienze.
Ed è proprio il primo di questi punti che il Gruppo Giovani vuole soprattutto portare avanti.
L'idea di creare una rete di conoscenze, di scambi sempre più ampia è, crediamo, affascinante e coinvolgente. Il tutto condito dalla necessità di conoscere meglio cosa sia stato storicamente e culturalmente il passato. Si tratta in definitiva di saper coniugare presente e futuro con un passato lucido e proficuo e di meritare, sempre e comunque, uno spazio di idee e di cultura che possa, serenamente ma fermamente, porsi in competizione con le altre proposte, d'oltre oceano e non, che oggi, nel bene e nel male, condizionano la nostra vita e la nostra cultura.