Home
Valorizzare e difendere il patrimonio artistico privato
Il tema della valorizzazione e della difesa del patrimonio artistico in generale è sempre, in un paese come il nostro, di grande attualità soprattutto perchè si collega immediatamente all'immensa quantità di beni artistici che possediamo.
I problemi di tutela in senso lato, e quindi di valorizzazione di questo patrimonio sono affrontati quotidianamente e faticosamente in via istituzionale dalle Soprintendenze e dagli operatori culturali dei vari settori artistici ed ambientali.
Questi stessi problemi sono stati discussi nel convegno "Valorizzare e difendere il petrimonio artistico privato" organizzato dalla Associazione VIVANT il 20 novembre al Circolo della Stampa di Torino.
La novità dell'incontro è data dal fatto che si è discusso di tutela e valorizzazione di patrimoni artistici di proprietà privata. Per questo motivo, dagli importanti collezionisti privati agli eredi di piccoli o grandi patrimoni artistici, ogni cittadino si è sentito coinvolto dagli argomenti trattati, anche perchè all'incontro, coordinato da Maria Luisa Reviglio della Veneria, si è dato un taglio operativo. Sono stati, infatti, distribuiti nell'occasione concisi, ma utili materiali informativi con le indicazioni di norme di comportamento riguardanti la prevenzione e la difesa del bene artistico. Difesa che si è posta drammaticamente alla ribalta in questi ultimi anni per l'aumento dei furti su commissione di beni artistici non solo pubblici, ma soprattutto privati, poco o niente conosciuti e alcune volte di grande importanza storica.
L'associazione VIVANT ha proposto questo percorso in collaborazione con la Presidenza del Circolo della Stampa e con l'Istituto dei Cittadini dell'Ordine, antica e conosciuta struttura di vigilanza che dalla fine Ottocento ad oggi, ha affrontato ed affronta operativamente anche questi stessi problemi.
- Vademecum di difesa: cosa fare e cosa non fare
- Guida pratica alla corretta denuncia di furto
- Servizi di prevenzione offerti dalla tecnologia
- Prospettive individuabili nella difesa del bene artistico privato
- Scheda di catalogazione dei beni artistici
www.atmsi.it
VIVANT sensibile alla difesa del patrimonio artistico privato ha aderito all'Associazione Tutela Memorie Storiche Italiane. L'associazione si propone di dar voce, riunire e rappresentare chi è stato vittima di furti di oggetti d'arte e d'antiquariato ed, in ogni caso, chiunque abbia a cuore la tutela delle memorie storiche, familiari e delle comunità di appartenenza.